Golden Week: i cinesi non viaggiano in Europa. E il lusso vola ad Hainan e Macao

Se i ricchi compratori non vanno al lusso, il lusso va ai ricchi compratori. E così i brand che non vogliono perdere i sostanziosi introiti della Golden Week cinese, quest’anno dovranno trasferirsi ad Hainan e Macao. Sono queste, infatti, le mete preferite dai cinesi costretti dal Covid-19 a restare nelle vicinanze.

La Golden Week è la settimana dell’anno in cui le vendite volano. Sette giorni di vacanza concessi dal Governo in ottobre, in occasione della fondazione della Repubblica popolare cinese, durante i quali i turisti cinesi ne approfittano per viaggiare in Europa a fare shopping d’alta gamma. Basti pensare che, nel 2019, la spesa interna ha raggiunto i 650 miliardi di yuan (circa 14,7 miliardi di euro).

Ma, banditi da 123 Paesi e invitati dalle autorità ad evitare i lunghi spostamenti, a differenza degli anni passati, i turisti della Grande Muraglia hanno dovuto rinunciare alla loro “settimana d’oro” a Parigi, Roma o Londra, e ripiegare verso località più vicine.

Ai brand che non vogliono perdere l’occasione di profitto, non resta quindi che volare da loro e raggiungerli. Per esempio ad Hainan e Macao (Chinese shoppers skip Europe for Hainan and Macau this Golden Week).

Leave a comment